Estensione di garanzia per MacBook

Chi ha intenzione di avere a propria disposizione un computer portatile di alta qualità deve spesso sostenere una spesa davvero molto rilevante. Bisogna saper scegliere con il massimo della cura e della precisione l’apparecchio elettronico che possa fare maggiormente al caso proprio, all’interno di un segmento in continua evoluzione e contraddistinto da dispositivi dalle specifiche tecniche sempre più all’avanguardia. È il caso anche di Apple, azienda americana che fornisce soluzioni elettroniche di primo piano da diversi anni ed è diventata un vero e proprio “must” nel proprio settore di competenza.

Il suo successo è stato costruito anche grazie alla nascita di linee di primo piano, come ad esempio MacBook. Come tanti altri device simili, anche questa gamma di Apple prevede di solito una garanzia di 2 anni, stabilita al momento dell’acquisto di ciascun laptop. Tuttavia, in alcuni casi, una durata del genere potrebbe non bastare per sentirsi tutelati da eventuali sinistri subiti per i motivi più disparati. Ed è proprio in tali casi che si fa strada l’ipotesi di attivare un’estensione di garanzia sui MacBook, in grado di rendere la propria esperienza utente all’insegna della massima tranquillità.

MacBook, una linea che riscuote successi da oltre un decennio

La linea MacBook è stata lanciata dal celebre marchio Apple a partire dall’ormai lontano 2006. In precedenza, il ruolo dell’azienda nel segmento di mercato dei computer portatili era rivestito dagli iBook G4 e dai PowerBook G4. Col passare degli anni, l’aggiornamento ha riguardato in misura notevole ogni singolo aspetto dei vari dispositivi, compreso ovviamente il processore. Si è partito dai cari e vecchi Intel Core Duo per arrivare fino ai più moderni Intel Core i5 e i7, montati a bordo dei device appartenenti alle gamme MacBook AirMacBook Pro.

Il progresso, dunque, appare davvero inarrestabile grazie all’introduzione sempre più frequente di modelli capaci di rubare l’occhio dal punto di vista estetico, oltre ovviamente a garantire prestazioni di primissima categoria. D’altronde, Apple ha sempre saputo imprimere il proprio marchio distintivo su ciascun modello prodotto, diventando più un vero e proprio stile di vita che un puro e semplice insieme di dispositivi portatili e mobili. Oggi sono disponibili laptop recenti dallo spessore minimo, con una praticità e una maneggevolezza fuori dal comune e specifiche tecniche in grado di sbalordire chiunque intenda adoperarle.

Ad ogni modo, stiamo parlando di device molto delicati che devono essere protetti a dovere nel caso in cui alcuni pezzi possano essere danneggiati o addirittura sottratti. Una realtà come Simple Surance lo sa e mette a disposizione numerosi accorgimenti tecnici di assoluto rilievo, ponendosi a sostegno di un bacino d’utenza ampio e variegato. Fra le varie misure interessanti, va segnalata l’estensione di garanzia su dispositivi MacBook, che prevede la proroga di un contratto che, in caso contrario, potrebbe avere una durata piuttosto limitata.

Estensione di garanzia MacBook, uno dei fiori all’occhiello delle offerte di Simple Surance

Tra le molteplici offerte di Simple Surance per la tutela su diversi dispositivi elettronici, l’estensione di garanzia MacBook occupa senz’altro un ruolo di primo piano. È essenziale, infatti, poter usufruire di device così sofisticati riducendo al minimo i rischi dal punto di vista sia economico che pratico. Bisogna dunque muoversi in maniera tempestiva ed evitare che la garanzia iniziale possa cessare di esistere, con la prospettiva di allungarla e ricevere una difesa maggiormente efficace. A questo punto, non ci resta altro da fare che ricapitolare i motivi principali per i quali potrebbe essere molto importante applicare un’estensione di garanzia su determinati modelli.

  • Come già accennato in precedenza, la maggior parte delle compagnie di elettronica sceglie di applicare 2 anni di garanzia sulla vendita dei loro prodotti. Tutto ciò perché tale misura viene stabilita in base alla legge e va rispettata a dovere. Di conseguenza, anche un piccolo guasto o danno che coinvolgerebbe un MacBook alla scadenza dei due anni potrebbe nascondere una spesa ingente. Per la prevenzione di casi così complicati ed onerosi, Simple Surance interviene al fianco del suo pubblico affezionato e propone un’estensione. Ovviamente, quest’ultima non avrebbe senso se si avesse l’intenzione di cambiare dispositivo con una certa frequenza.
  • In secondo luogo, bisogna ricordare che l’estensione di garanzia comprende al suo interno una serie di misure specifiche mirate ad un miglioramento evidente dell’esperienza utente. Questa formula riesce a farsi carico in maniera totale di tutte le spese che hanno a che fare con vari difetti riguardanti i materiali e la costruzione iniziale. Tali inconvenienti possono verificarsi anche a tre anni dal momento dell’acquisto e possono diventare davvero difficili da risolvere per ciascun cliente. Di conseguenza, il cliente può stabilire di estendere la garanzia iniziale per un arco di tempo pari a 36, 48 o 60 mesi, in piena autonomia e tranquillità.
  • Infine, va sottolineata la facilità con la quale può essere stipulata un’estensione di garanzia. Non serve compilare richieste particolari ed inviarle tramite posta elettronica o addirittura fisica. Al tempo stesso, non bisogna preoccuparsi di poter andare incontro a rinnovi non voluti. È sufficiente inserire il tipo di modello sul quale applicare la proroga e il prezzo di acquisto del prodotto stesso, per poi portare a termine l’ordine nel giro di pochi secondi. Non appena un MacBook subisce un danno, Simple Surance è pronta ad intervenire in maniera gratuita e tempestiva, rimettendo a posto il dispositivo senza alcuna difficoltà.

Alcuni esempi di estensioni di garanzia MacBook

Facciamo qualche esempio relativo all’estensione di garanzia MacBook e alle spese che possono essere sostenute per sbloccare tale formula. Se un utente sceglie di applicare la proroga ad un MacBook Air dotato di uno schermo da 13 pollici, acquistato ad un prezzo compreso fra i 750 e i 1000 euro, può spendere 39,95 euro per un rinnovo a 36 mesi, 69,95 euro per uno a 48 mesi e 99,95 per una proroga a 60 mesi. Al tempo stesso, chi necessita di tutela per un MacBook Pro da 15 pollici dal costo tra i 1500 e i 2000 euro, è tenuto a pagare 59,95 euro per un’estensione pari a 3 anni, 99,95 euro per 4 anni e 139,95 per 5 anni. La spesa è dunque perfettamente proporzionata rispetto al prezzo d’acquisto di ciascun prodotto, in un sistema all’insegna della massima trasparenza. 

Copyright 2016 - Proweb Mix S.r.l. - P.IVA RO33110646